Venezia77 ai Golden Globe 2021

Il prossimo 28 febbraio si terrà, al Beverly Hilton Hotel di Beverly Hills, California, la cerimonia di premiazione del 78simo Golden Globe, il premio assegnato dalla stampa estera al cinema USA, considerato da molti l'anticamera dei premi Oscar. In quest’anno strano, segnato dalla pandemia, dalla chiusura delle sale cinematografiche, dall’esplosione delle piattaforme di streaming, oltre che dallo spostamento al 2021 e al 2022 di molte delle produzioni più attese, c’è più che mai grande attenzione su questo premio. E forse le candidature fotografano i rapidi cambiamenti in corso nell’industria cinematografuica, alcuni dei quali destinati probabilmente a non tornare più indietro. Scorrendo le nominations, si nota come le nuove piattaforme, complice l’uscita di alcune pellicole esclusivamente in streaming, abbiano guadagnato uno spazio notevole, con l’annunciato trionfo di Netflix (42 nomination per le proprie produzioni) ma anche di Amazon e Hulu (10 nomination ciascuna) Apple TV, e per la prima volta HBO Max e Disney Plus (e non soltanto per “the Mandolorian”). In un anno in cui si è parlato di “inclusione” non stupisce vedere che tra le cinque candidature a miglior regista, ci siano tre donne, tra cui la vincitrice del Leone d’oro 2020 Chloe’ Zhao. E anche se in minor misura rispetto a edizioni precedenti la partecipazione alla Mostra Internazionale di arte cinematografica di Venezia anche quest'anno ha "portato bene" per le candidature ai Golden Globes. Oltre alla candidatura per miglior regista, il film vincitore del Leone d’oro “Nomadland” corre alla vittoria come Miglior Film drammatico, Miglior attrice in un film drammatico (Frances Mc Dormand), e Miglior Sceneggiatura. E’ stata nominata come Miglior attrice in un film drammatico anche la coppa Volpi 2020 Vanessa Kirby (per Pieces of a Woman). Tre nomination sono state raccolte dallo splendido “One Night in Miami” di Regina King: Miglior regia, miglior attore non protagonista (Leslie Odom Jr) e miglior canzone (speak Now). Una nomination è andata anche a Cate Blanchett, presidente della giuria di Venezia77 , come miglior attrice nel il film tv “Mrs America”. Aspettando i premi, non possiamo che complimentarci con Alberto Barbera, Direttore della Mostra del cinema, che anche in quest’annata strana, senza possibilita' di voli da oltreoceano, sono riusciti a restare un punto di riferimento per il cinema statunitense.






Featured Review
Tag Cloud
Non ci sono ancora tag.

© 2017 by Pietro Gallina. Proudly created with Wix.com

  • Grey Instagram Icon
  • Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon