"Sulla mia pelle": quando la cronaca emoziona!

In Italia tutti conoscono la storia di Stefano Cucchi, il ragazzo romano arrestato per spaccio di droga il 15 ottobre 2009 e deceduto in carcere dopo soli otto giorni, il 22 ottobre. Ma il fatto che vi sia ancora un processo in corso, o innumerevoli pagine scritte su questo caso non hanno fermato il regista Alessio Cremonini nel voler raccontare questa storia.


Lo ha fatto tuttavia con "Misura e Rispetto" (parole usate dal bravissimo Max Tortora, che interpreta il padre di Stefano) probabilmente l'unico modo per realizzare un film non banale e dai contenuti universali.

Alessandro Borghi (Foto di Massimo Peca)

Questo stesso spirito ha animato anche il cast, in primis Alessandro Borghi (Stefano Cucchi) che ha affrontato questo ruolo con "sana paura e senso di responsabilità nel toccare una storia che è ancora una ferita aperta". Borghi ha accettato questo ruolo proprio dopo aver constatato il rigore con cui era stata scritta la sceneggiatura di questa storia, basata su uno studio approfondito di tutta la documentazione disponibile.


Alessandro, che alla fine delle riprese è arrivato a pesare poco più di 62 kg, ha iniziato la trasformazione fisica per interpretare Stefano Cucchi, sul set di "Il primo re" di Matteo Rovere (al momento in post produzione), un film in cui ha un ruolo "atletico". Seguito poi da una nutrizionista è arrivato a perdere 18 kg (scherzando ricorda i 40 grammi di lenticchie rosse decorticate che costituivano uno dei suoi pasti), riuscendo letteralmente, come alcuni mostri sacri di Hollywood, a trasformare il suo corpo in quello del personaggio.


Alessandro Borghi (Foto di Rossana Viola @rossviola)

Jasmine Trinca (Foto di Rossana Viola @rossviola)


Per Jasmine Trinca (Ilaria Cucchi) la difficoltà più grande è stata invece rappresentare la parte più intima e privata del suo personaggio, visto che si trattava di una persona reale. Ci è riuscita, così come Max Tortora e Milvia Marigliano, lavorando soprattutto sull'immedesimazione nella storia e cercando di "togliere" enfasi alla recitazione.

Max Tortora (Foto di Rossana Viola @rossviola)


Efficaci anche gli interpreti di poliziotti, medici e guardie carcerarie, tra i quali Paolo D. Bovani (un posto al sole), Andrea Ottavi, Emanuele Cerman e Italo Amerighi (romanzo criminale).


Tra i personaggi più significativi c'è anche Marco (forse ispirato al detenuto Marco Fabrizi che chiese invano di essere messo in cella con Stefano), che in realtà è speciale una "voce fuori campo", sospesa tra il reale e l'immaginazione del protagonista.


Il film prodotto da Netflix, Lucky Red e Cinema111, sarà nelle sale e su Netflix a partire dal prossimo 12 settembre.


Alessandro Borghi con Yasmine Trinca (Foto di Rossana Viola @rossviola)

#cucchi #sullamiapelle #borghi #alessandroborghi #cremonini #venezia75 #Veneziacinema

Featured Review
Tag Cloud